© 2019 all right reserved Federica Rugnone 

 

 

HUMAN NATURE

For centuries man has been identified with the rational part of himself: from the Cartesian cogito that indicates in the thinking faculty the exclusive characteristic of the human being, to the modern physicalism that sees the man as substance among the others. In both cases we lose the natural, primordial part of the human being: the body as flesh. In this carnal aspect we are before any identity, immersed in a passive state that unites us to every other being, even plants. We are in a metamorphic environment where skin does not establish boundaries but becomes porous soil that wraps and includes without distinguishing. We explore the sensitive part, as the plant adheres to the ground from which it is born because part of it.  

To enter into this area the photographic overlay becomes a privileged medium. It can suggest another world thanks to the coexistence of different images, then analyzed in the series of engraving that complete the project.

project selected for the SiFest OFF 2017, Savignano

Per secoli l’uomo è stato identificato con la parte razionale di sé: dal cogito cartesiano che indica nella facoltà pensante la caratteristica esclusiva dell’essere umano, al moderno fisicalismo che vede l'uomo una materia tra le materie. In entrambi i casi si perde di vista la parte naturale, primordiale dell’uomo: il corpo in quanto carne. In questo aspetto carnale siamo prima di ogni identità, immersi in uno stato passivo che ci accomuna ad ogni altro essere, persino le piante. Siamo in un ambito metamorfico dove la pelle non stabilisce confini ma diventa terreno poroso che avvolge e include senza distinguere. Esploriamo la parte sensibile che come la pianta aderisce al terreno da cui nasce proprio perché parte di esso.

Per entrare in questa zona al limite la sovrapposizione fotografica diventa un mezzo privilegiato che riesce a suggerire, grazie alla compresenza di immagini diverse, un mondo altro analizzato poi nella serie di incisioni che completano il progetto.

progetto selezionato per il SiFest OFF 2017, Savignano